lrcomipak

ComiPak. Comunicare è crescere insieme.

ComiPak è una piccola ma importante azienda che opera nel mondo del packaging progettando e producendo gran parte dei macchinari commercializzati, si è rivolta al mio studio per migliorare la propria comunicazione.
Alcune riflessioni scaturite durante il progetto:

Quando è possibile entrare in modo profondo all’interno di una azienda, conoscerne rapidamente i punti di forza e anche quelli – inevitabili – di debolezza, la strada è in discesa. Questo processo subisce una grande accelerazione quando esiste un rapporto di fiducia reciproca che, nel caso specifico, è stato pressoché immediato. Tutto è più facile. E il rapporto con ComiPak è nato proprio con queste fondamenta.

Per creare con coerenza – intendo inventare cose che siano sostenibili – è necessario conoscere e comprendere.
Conoscere vuol dire non solo saper chiedere (da parte nostra), ma anche saper rispondere (cosa che spetta al committente).
Il passo successivo è la comprensione. Solo così è possibile produrre idee che rispondono all’esigenza e all’essere intrinseco dell’azienda, essendo in grado di “scartare”, già in fase progettuale, concetti appunto non sostenibili.
È un percorso affascinante che richiede, soprattutto nella fase iniziale, una continua verifica.
All’inizio sembra tutto disordinato. Poi, mano a mano che la comprensione cresce, si delinea una direzione inequivocabile.

Cerco sempre di trovare una soluzione essenziale, pura, genuina. Di quelle che ti viene da dire “Caspita!” e poi sorridi.
È quello che farò anche questa volta.

Giuliano Cremasco

Clicca qui per leggere la notizia completa relativa al progetto, pubblicata sul sito dello Studio Cremasco.

lacci Comi Pak

 

Comments are closed.